CERCA
cerca
Clicca per effettuare la donazione con carta di credito:
Visa/Mastercad/Paypal
c/c Postale N. 11732419
c/c Unicredit Banca
IT82C0200812932000002853648
c/c Unipol Banca
IT74Q0312712900000000001169
PER LE FAMIGLIE
1. Informativa e consenso famiglie - ASEOP
2. Legge 104
3. Invalidità civile
4. Supporto Psicologico
5. Autorizzazione parcheggio interno
FOTO GALLERY
Accedi alla gallery
Accedi alla gallery
NEWSLETTER
Nome
E-mail
Iscriviti
COLLABORA CON NOI
ASEOP al fine del raggiungimento dei propri obiettivi necessita della collaborazione di chiunque desideri dedicare un po' del proprio tempo al volontariato.
DESIDERO PARTECIPARE
ASEOP NOTIZIE
NOTIZIARIO ASEOP DICEMBRE 2015!

Tutto ciò che vuoi e devi sapere di ASEOP...dai progetti, all'accoglienza al volontariato! Un'edizione speciale dedicata al Progetto di Accoglienza La Casa di Fausta per condividere con noi la realizzazione di un grande sogno!

Notiziario Dicembre 2015
archivio notizie
PROGETTI
L' ASEOP ha da sempre sostenuto e supportato diversi progetti al fine di contribuire alla ricerca scientifica; formazione del personale e assistenza sanitaria, consentendo la realizzazione dei seguenti progetti:
NUOVO REPARTO DI ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA

Allo scopo di aumentare la ricettività del reparto di Oncoematologia Pediatrica situato presso il Dipartimento Integrato Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena, e portarlo agli standard più elevati di accoglienza, ASEOP in collaborazione con l’Azienda stessa ha finanziato la realizzazione di diverse strutture: cinque nuove camere di degenza oltre ad un’area colloqui e accoglienza per le famiglie.
Il progetto si concretizza nella realizzazione di un centro di cura pensato per tutelare al meglio la salute e la privacy dei bambini che vengono ricoverati in stanze singole, dotate di ogni confort, dove vengono ospitati anche i genitori; due camere a bassa carica microbica (camere sterili) indispensabili al fine di consentire la preparazione e la degenza di pazienti sottoposti a trapianto di midollo osseo e di cellule staminali emopoietiche provenienti da sangue periferico e da cordone ombelicale; un DAY Hospital dotato di 4 posti letto dove afferiscono i piccoli pazienti che necessitano di approfondimenti diagnostici (compresi esami radiologici in sedazione), terapie trasfusionali o chemioterapia. La nuova Area è stata dedicata alla Professoressa Fausta Massolo primo Direttore della Clinica Pediatrica ad indirizzo Oncoematologico del Policlinico di Modena, che alle malattie tumorali del sangue dei bambini dedicò anni di studio appassionato, sforzi umani e professionali contribuendo alla nascita di ASEOP.
PROGETTO DI ACCOGLIENZA ”LA CASA DI FAUSTA”

Realizzazione di una struttura di accoglienza costituita da quattro appartamenti indipendenti, ubicati in zona attigua al Policlinico, aventi la finalità di ospitare i piccoli pazienti ed i loro famigliari, provenienti da zone lontane di screening diagnostico e di terapia. Ciò consente di ridurre l’ospedalizzazione dei bambini permettendo loro di vivere la quotidianità in un luogo famigliare, al di fuori dal reparto, continuando le terapie in un contesto di controllo sanitario costante. La realizzazione di questo importante progetto è stata resa possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.
LA CASA DI FAUSTA, intitolata alla Prof.ssa Fausta Massolo primario del Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena negli anni in cui l’Associazione ASEOP ha iniziato la propria attività di volontariato nei confronti dei bambini affetti da patologie oncologiche del sangue, rappresenta un centro interlocutore per l’Associazione ASEOP e l’ospedale stesso avente il fine principale di privilegiare l’appropriatezza dei ricoveri ospedalieri facilitando la creazione di un “patto terapeutico” tra la struttura di cura e la famiglia del bambino. Grazie a tale progetto si viene a creare intorno al bambino un contesto amico e famigliare in cui il piccolo paziente può ritrovare i propri spazi e tempi al fine di ridurre al minimo lo stress psicofisico derivante dalla patologia e dai lunghi tempi delle terapie. Ogni unità abitativa totalmente arredata e dotata di ogni confort, è caratterizzata da un’entrata indipendente, un’ampia cucina, una luminosa zona giorno, una stanza con 4 posti letto ed un bagno. La condivisione del Progetto da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena che ha permesso l’acquisto di arredi di qualità, del sistema informatico presente presso gli appartamenti e del mezzo di trasporto furgonato Mercedes-VITO a disposizione dell’Associazione stessa che consente lo spostamento dei piccoli pazienti in assoluta sicurezza.
TAC SPIRALE E ALTRA STRUMENTAZIONE MEDICA

Donazione all’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena di un’apparecchiatura diagnostica di ultima generazione come la TAC Spirale (SPEEDY TAC).
Questa Tomografia Assiale Computerizzata consiste in uno strumento che ruota attorno al paziente, come se fosse avvolto in una spirale, associato ad un computer che elabora i dati raccolti chiamato workstation permettendo l’acquisizione veloce di immagini nitide ad altissima risoluzione riducendo in modo sensibile sia la qualità di liquido di contrasto assunto dai piccoli pazienti che i tempi di esposizione alle radiazioni. Oltre a ciò sono state donate al Reparto di Oncoematologia Pediatrica cappe sterili per la preparazione dei chemioterapici, pompe ad infusione, monitor per i parametri vitaliai.
PROGETTO PARAGUAY "UN PONTE PER LA VITA"

l progetto denominato “Un ponte per la vita” è stato attivato nel 1999 con l’obiettivo di trasferire in Paraguay le conoscenze medico-scientifiche più recenti in ambito oncoematologico pediatrico, creare quelle condizioni sociali che consentono di aumentare le probabilità di guarigione dei piccoli pazienti e di sostenere le loro famiglie. Con questo progetto ASEOP si propone, in sinergia con i propri partner, di diffondere il progresso scientifico per la cura e il diritto alla salute di questi bambini che vivono il dramma dell’oncoematologia, così come sancito dalla Carta sui diritti del Bambino e di poter così accendere una luce di speranza per le famiglie di questi piccoli.
Scarica allegato
LABORATORIO DI RICERCA MATERNO INFANTILE

Il Laboratorio, istituito all’interno del Dipartimento ad Attività Integrate Materno Infantile del Policlinico di Modena, già attivo nel campo dell’Ostetricia, Pediatria, Neonatologia, Chirurgia Pediatrica e Genetica, potrà sviluppare la ricerca sulle cellule staminali fetali e del liquido amniotico che possono essere impiegate per curare malattie rare dell’età evolutiva e neoplasie infantili, con particolare attenzione verso quelle che attualmente godono di scarse possibilità di cura, se non addirittura prive di tale prospettiva.
Scarica allegato
RICERCA CAMPI ELETTROMAGNETICI-LEUCEMIE

Sostegno dello studio di Ricerca, condotto dalla Scuola Dottorato in Medicina Clinica e Sperimentale CEM dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, in merito alla possibile relazione esistente fra ambiente comparsa di patologie leucemiche
Scarica allegato
BANCA DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

Attivazione e promozione della Banca del Sangue del Cordone Ombelicale presso il Servizio di Medicina Trasfusionale dell’azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena attraverso l’acquisto dell’attrezzatura di congelamento delle cellule staminali emopoietiche ed il sostegno di una borsa di studio per un biologo addetto all’attività della banca. Il progetto si pone il fine di incentivare la raccolta di cellule staminali da cordone ombelicale presso i centri nascita dei presidi ospedalieri della provincia di Modena allo scopo di aumentare le possibilità di trapianto nella cura delle patologie oncologiche e non del sangue in età pediatrica.
 Scarica allegato
 Guida alla donazione
 Depliant
 Poster
follow us 
Aggiungi ai preferiti 
ASEOP O.N.L.U.S. | c/o Policlinico, Via del Pozzo,71 | 41100 Modena | Tel +39 059 4224412, Fax +39 059 4224415
 Powered by www.ad99.it